Palazzo Fresi

Palazzo Fresi

L’abitato moderno di Palau è relativamente recente: fu la costruzione delle grandi fortificazioni, erette alla fine dell'Ottocento a difesa dell'Arcipelago di La Maddalena e della Costa Sarda, a segnare la nascita di Palau, inizialmente dispersa nell'habitat degli stazzi disseminati nelle valli del Liscia e del Surrao.
Dopo la costruzione del "Centro di smistamento truppe per la difesa mobile", situato sulla collina di Montiggia in posizione baricentrica rispetto al campo trincerato
di Altura, Baragge e Capo d'Orso, ecco che il nascente borgo si connotò urbanisticamente secondo la forma tradizionale del villaggio su strada.
GianDomenico Fresi, è considerato il padre fondatore del borgo, per aver costruito, nel 1875, di fronte alla costa la sua casa, Palazzo Fresi, al centro dell’omonima piazza,
Al preesistente piccolo nucleo di case concentrate intorno al "Palazzo Fresi", venne via via aggiungendosi una serie di abitazioni disposte su due file continue,
lungo il tratto terminale della carrozzabile Tempio-Palau che conduceva al molo, attorno al quale erano dislocati i magazzini del Genio Militare
Oggi acquisito dall’Amministrazione Comunale lì troverete la Biblioteca e l'Uffico Turismo.